Acustica – Normative di riferimento nazionali e regionali

L’Italia si è adeguata per ultima (come al solito) rispetto alle legislazioni Europee in materia di acustica, e lo ha fatto nel peggiore dei modi, ovvero lasciando la discrezionalità della norma a politici e non a tecnici. Il risultato è che, mentre in precedenza non si disponeva di Leggi, ma la giurisprudenza era chiara, ora si dispone di numerose Leggi, di cui però è praticamente difficile, per alcune di loro, l’applicazione pratica, in quanto a volte contrastano con le precedenti sentenze o sono tecnicamente di difficile interpretazione, lasciando spazio a numerose discussioni. La normativa sulle problematiche di inquinamento acustico è in rapida evoluzione, attualmente possiamo considerare a livello Nazionale le seguenti leggi di riferimento come quelle di maggiore interesse:

·        D.L. n. 195 del 10/04/06

Attuazione della direttiva 2003/10/CE relativa all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (rumore).

·        D.L. n. 194 del 19/08/05

Attuazione della direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale.

·        D.P.R. n. 142 del 30/03/04

Disposizioni per il contenimento e la prevenzione dell’inquinamento acustico derivante dal traffico veicolare, a norma dell’articolo 11 della legge 26 ottobre 1995, n. 447.

·        D.P.R. n. 304 del 3/05/01

Regolamento recante disciplina delle emissioni sonore prodotte nello svolgimento delle attivita’ motoristiche, a norma dell’articolo 11 della legge 26 novembre 1995, n. 447.

·        D.M. del 23/11/01

Modifiche dell’allegato 2 del decreto ministeriale 29 novembre 2000 – criteri per la predisposizione, da parte delle societa’ e degli enti gestori dei servizi pubblici di trasporto o delle relative infrastrutture, dei piani degli interventi di contenimento e abbattimento del rumore.

·        D.M. del 29/11/00

Criteri per la predisposizione, da parte delle società e degli enti gestori dei servizi pubblici di trasporto o delle relative infrastrutture, dei piani degli interventi di contenimento e abbattimento del rumore.

·        D.M. del 3/12/99

Procedure antirumore e zone di rispetto negli aeroporti.

·        D.P.R. n. 476 del 09/11/99

Regolamento recante modificazioni al decreto del Presidente della Repubblica 11 dicembre 1997, n. 496, concernente il divieto di voli notturni.

·        D.P.R. del 27/10/99

Dpr che regolamenta il divieto dei voli notturni approvato dal Consiglio dei Ministri il 27.10.99 D.M. del 5/20/99 Criteri per la progettazione dei sistemi di monitoraggio per il controllo dei livelli di inquinamento acustico in prossimita’ degli aeroporti nonche’ criteri per la classificazione degli aeroporti in relazione al livello di inquinamento acustico.

·        D.P.C.M. n. 215 del 16/04/99

Regolamento recante norme per la determinazione dei requisiti acustici delle sorgenti sonore nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo e nei pubblici esercizi.

·        D.P.R. n. 459 del 18/11/98

Regolamento recante norme di esecuzione dell’articolo 11 della L. 26 ottobre 1995, n. 447, in materia di inquinamento acustico derivante da traffico ferroviario.

·        D.P.C.M. del 31/03/98

Atto di indirizzo e coordinamento recante criteri generali per l’esercizio dell’attività del tecnico competente in acustica, ai sensi della legge 26 ottobre 1995, n. 447 «Legge quadro sull’inquinamento acustico».

·        D.M. del 16/03/98

Tecniche di rilevamento e di misurazione dell’inquinamento acustico.

·        D.P.C.M. del 19/12/97

Proroga dei termini per l’acquisizione e l’installazione delle apparecchiature di controllo e registrazione nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 18 settembre 1997.

·        D.P.R. n. 496 del 11/12/97

Regolamento recante norme per la riduzione dell’inquinamento acustico prodotto dagli aeromobili civili.

·        D.P.C.M. del 5/12/97

Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici.

·        D.P.C.M. del 14/11/97

Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore.

·        D.M. del 31/10/97

Metodologia di misura del rumore aeroportuale.

·        Com. del 10/8/97

Linee-guida tecniche sull’applicazione del D.Lgs. n. 494 del 1996.

·        D.M. del 11/12/96

Applicazione del criterio differenziale per gli impianti a ciclo produttivo continuo.

·        L.N. n. 447 del 26/10/95

Legge quadro sull’inquinamento acustico.

·        D.Lgs. n. 135 del 27/01/92

Attuazione delle direttive 86/662/CEE e 89/514/CEE in materia di limitazione del rumore prodotto dagli escavatori idraulici e a funi, apripista e pale caricatrici.

·        D.Lgs. n. 137 del 27/01/92

Attuazione della direttiva CEE n. 405/87, relativa al livello di potenza acustica ammesso delle gru a torre.

·        Ord. Min. n. 21 del 28/12/91

Disposizioni attuative, in tema di prevenzione dell’inquinamento atmosferico ed acustico, delle ordinanze 20 novembre 1991 del Ministro dell’ Ambiente e del Ministro per i Problemi delle Aree Urbane.

·        D.Lgs. n. 277 del 15/08/91

Attuazione delle direttive CEE 80/1107, 82/605, 83/477, 86/188 e 88/642 in materia di protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro, a norma dell’art. 7 dell LN 212/90.

·        D.P.C.M. del 1/03/91

Limiti massimi di esposizione al rumore negli ambienti abitativi e nell’ambiente esterno.

Per quanto riguarda la Legislazione acustica Regionale dell’Emilia Romagna, Veneto e Lombardia si segnalano le seguenti leggi di riferimento:

Emilia Romagna

  • L. R. 9/5/2001, n.15 – Disposizioni in materia di inquinamento acustico.
  • DGR_2053-2001 n. 2053 – Disposizioni in materia di inquinamento acustico: criteri per la classificazione acustica del territorio ai sensi del comma 3 dell’art. 2 della legge regionale 09/05/01 n° 15 recante disposizioni in materia di inquinamento acustico.
  • DGR_45-2002 n. 45 Criteri per il rilascio delle autorizzazioni per particolari attività ai sensi dell’art. 11, comma 1 della legge regionale 09/05/01 n. 15 recante disposizioni in materia di inquinamento acustico.
  • D.G.R. 08/07/02, n. 1203 – Direttiva per il riconoscimento della figura di tecnico competente in acustica ambientale.

Veneto

  • L.R. n.21 del 10/05/1999 (B.U.R: n.42/1999) – “Norme in materia di Inquinamento Acustico”.

 Lombardia

  • L. R. 14/08/99, n. 16 – Istituzione dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, – Arpa (B.U.R. Lombardia n. 32 del 19/8/99, 2° supp. ord.).
  • L. R. 10/08/01, n. 13 – Norme in materia di inquinamento acustico” (B.U.R. Lombardia n. 33 del 13/8/01).
  • D.G.R .16/11/01, n.7 6906 – Piano di risanamento acustico .
  • D.G.R. n. VII/8313 seduta del 08/03/02 Legge n. 447/1995 “Legge quadro sull’inquinamento acustico” e legge regionale 10 agosto 2001, n. 13 “Norme in materia di inquinamento acustico”.
  • Allegato D.G.R. n. VII/8313 – Approvazione del documento “Modalità e criteri di redazione della documentazione di previsione di impatto acustico e di valutazione previsionale del clima acustico.” (B.U.R. Lombardia n° 12 del 18/03/02).
  • D.G.R. 2 Luglio 2002 n.VII-9776 – Criteri tecnici di dettaglio per la classificazione acustica del territorio comunale.
  • D.G.R. 2 Luglio 2002 n.VII-9776 – Allegato.
  • D.G.R. n. VII/10556 seduta del 04/10/02 – Approvazione dello schema di Convenzione tra la Regione Lombardia e l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente per la realizzazione degli interventi denominati “Presidio tecnico regionale rumore aeroportuale” e “Predisposizione delle curve di isolivello per Linate, Malpensa, Orio Al Serio”, nell’ambito dell’ Accordo di Programma Quadro in materia di Ambiente ed Energia sottoscritto il 2 febbraio 2001.
  • D.G.R. 13/12/2002, n.VII-11582 – Linee guida per la redazione della relazione biennale sullo stato acustico del Comune.(B.U.R. Lombardia n° 53 del 30/12/02).