Il tecnico Acustico

 

La figura del tecnico acustico

Il tecnico competente in acustica ambientale è un professionista autorizzato per legge ad effettuare misure fonometriche e a eseguire studi tecnici sull’inquinamento ambientale dovuto al rumore.

La “Legge quadro sull’inquinamento acustico” n° 447 del 26 ottobre 1995, infatti, definisce “tecnico competente la figura professionale idonea ad effettuare le misurazioni, verificare l’ottemperanza ai valori stabiliti dalle vigenti norme, redigere i piani di risanamento acustico, svolgere le relative attività di controllo. Deve essere in possesso del diploma di scuola media superiore ad indirizzo tecnico o del diploma universitario ad indirizzo scientifico ovvero del diploma di laurea ad indirizzo scientifico” (art. 2, comma 6). “L’attività di tecnico competente può essere svolta previa presentazione di apposita domanda all’assessorato regionale competente in materia ambientale corredata da documentazione comprovante l’aver svolto attività, in modo non occasionale, nel campo dell’acustica ambientale da almeno quattro anni per i diplomati e da almeno due anni per i laureati o per i titolari di diploma universitario” (art. 2, comma 7).La stessa legge ha previsto che ogni regione preparasse una lista di professionisti competenti in acustica ambientale. Nell’articolo 6 e 7  si definiscono le tipologie di studi che competono a questa figura professionale e l’esperienza di pratica richiesta per essere ammessi alla lista.

Ne consegue che gli studi di bonifica acustica di edifici esistenti (insonorizzazione), gli studi di impatto impatto acustico e di clima acustico, la redazione dei piani di zonizzazione acustica, le attività di controllo e di verifica del rispetto delle norme vigenti, hanno valore legale solo se redatti da un tecnico competente in acustica ambientale riconosciuto.

La figura professionale del tecnico in acustica è quindi ben diversa da quella definita ‘ingegnere del suono’ o ‘sound engineer’ che di solito si riferisce al fonico che lavora in sala d’incisione o nei concerti di musica dal vivo per controllare le apparecchiature elettroacustiche coinvolte e che raramente ha le competenze ufficiali per lavorare in acustica ambientale.